SINDACATO ULS |
Unione Lavoratori Sanità | 06 92915408 – Fax: 06 21121425 uls@sindacatouls.it

ULS Sindacato Unione Lavoratori Sanità

Condividi
Condividi

Esprimiamo preoccupazione sulla mancanza di criteri e dati certi riguardo le dotazioni organiche di Infermieri e Personale di supporto nella riforma del Triage/OBI nei Pronto Soccorso italiani – dichiarano Anna Rita Amato e Antonino Gentile del Direttivo Nazionale ULS. Nello schema di accordo presentato dal Ministero della Salute in Conferenza Stato Regioni rileviamo ancora una volta che per quanto riguarda i requisiti organizzativi presenti nel documento si vorrebbe gestire il cambiamento epocale e necessario, visto il sempre più elevato bisogno di cure della popolazione italiana, del sistema Emergenza Urgenza intraospedaliero con standard organizzativi decifrabili. Purtroppo nelle linee guida nazionali dei…

Condividi

Inizia oggi la Maratona di tre giorni dedicata al Patto per la Salute 2019-2021 presso il Ministero della Salute a Roma a cui parteciperemo fornendo un contributo come Sindacato autonomo e di base  – dichiarano dal Direttivo Nazionale ULS-Unione Lavoratori Sanità Anna Rita Amato e Antonino Gentile. In occasione del rinnovo dell’accordo programmatico-finanziario tra Governo e Regioni che si verifica ogni tre anni, quest’anno il Ministro Giulia Grillo ha voluto avviare un percorso di ascolto e confronto aperto tra i molteplici rappresentanti del Sistema Salute a diversi livelli. Riteniamo –  osservano Amato e Gentile – che iniziative di tale respiro…

Condividi

Le analisi effettuate dalla Fondazione Gimbe sulla Sanità integrativa e il welfare aziendale, cosiddetto “secondo pilastro”, pongono un problema serio da affrontare urgentemente a livello governativo – dichiarano Anna Rita Amato e Antonino Gentile del Direttivo nazionale ULS -. Si tratterebbe di circa 4 miliardi di euro di denaro pubblico sotto forma di agevolazioni fiscali a gruppi finanziari e assicurativi, risorse importanti sottratte ad un Servizio Sanitario Nazionale in grave affanno e già depauperato di fondi e personale. Quanto emerge non è accettabile nella maniera più assoluta – continuano i due sindacalisti -poiché i Fondi sanitari integrativi nell’usufruire di tale…

Condividi

Dopo dieci anni in cui diverse sono state le evoluzioni nella professione di Infermiere il nuovo Codice Deontologico approvato dal Consiglio Nazionale FNOPI lascia un senso di amaro in bocca ad oltre 400 mila Lavoratori impegnati ogni giorno nel SSN e nella Sanità privata. Il testo promulgato il 13 aprile scorso, a nostro parere, continua ad essere una raccolta senza soluzione di continuità di doveri, impegni, vincoli i quali, alcuni ridondanti, contribuiscono ad espandere sia materialmente che virtualmente la sfera di azione del professionista sanitario. Oramai è noto a tutti che bisogna frequentare l’Università per conseguire la Laurea in Infermieristica,…

1 2 3 11